Briga: trionfo della Iseo Rime Carnovali!

Agosto 9, 2019

La corsa novarese decisa da una lunga fuga di 28 atleti. Successo di Filippo Bertone sul Muro di San Colombano; al terzo posto chiude Samuele Zambelli, settimo Nicholas RInaldi.

Il 36° Trofeo Sportivi di Briga andato in scena quest’oggi a Briga Novarese (No) ha fatto registrare un altro trionfo firmato dalla Iseo Serrature Rime Carnovali.

La classica piemontese infrasettimanale è stata decisa da una fuga di 28 atleti che ha preso il largo nei primi 20 chilometri di corsa; all’interno del gruppetto di testa facevano parte Nicholas Rinaldi, Samuele Zambelli, Filippo Bertone e Pasquale Lamanna.

Proprio i ragazzi diretti da Daniele Calosso hanno dato il maggior impulso all’azione che ha raggiunto così un vantaggio massimo di 3’40” sul gruppo che non è più riuscito a riportarsi sulle tracce degli attaccanti. Nel finale di gara, disegnato lungo le impegnative rampe del Muro di San Colombano è stato un generosissimo Samuele Zambelli ad allungare in testa alla corsa costringendo i compagni di avventura ad un dispendioso inseguimento. Raggiunto Zambelli ci ha pensato Filippo Bertone a rilanciare l’azione: uno scatto che gli ha consentito di tagliare la linea del traguardo con una manciata di secondi sui più immediati inseguitori. A completare il trionfo della Iseo Rime Carnovali è arrivato poi anche il terzo posto di Samuele Zambelli e il settimo di Nicholas Rinaldi.

“Oggi è stata una giornata super” ha esultato il ds Daniele Calosso entusiasta per la straordinaria performance dei propri ragazzi. “Tutta la squadra ha lavorato in maniera impeccabile: Bertone, Rinaldi, Lamanna e Zambelli sono stati bravi a non farsi sorprendere e ad inserirsi nella fuga iniziale. Poi per mantenere il gruppo a distanza è stato fondamentale il lavoro di Pasquale Lamanna che ha permesso a Rinaldi, Bertone e Zambelli di andare a giocarsi il successo nel finale di gara. Avevamo già dimostrato nelle ultime settimane di poter contare su di un gruppo in grande forma e oggi è arrivata una bellissima conferma che ci permette di guardare agli appuntamenti internazionali di Poggiana e Capodarco con fiducia ed entusiasmo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *