PRESENTATA LA PEDALATA DELL’UNIONE CODOGNO – VO’

Luglio 8, 2020

Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno – Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio.

Giuliano Martini: “Abbiamo accolto con entusiasmo questa iniziativa. Crediamo nei valori dello sport per i nostri ragazzi. Veniamo da un periodo difficile in cui i territori (Codogno e Vo’), sono stati colpiti duramente e le vite delle persone sono cambiate in modo inaspettato. Le attività economiche sono state colpite duramente e quindi per noi si tratta di un’iniziativa che rappresenta la rinascita. Vi aspettiamo sabato con tutto il nostro entusiasmo”.

Davide Cassani: “Faccio i complimenti alle squadre per la loro iniziativa. Il messaggio che porta il ciclismo è quello di unione e di speranza nella rinascita per un ritorno ad una vita normale. I ragazzi hanno voglia di riprendere e si uniranno in questo prologo e spero che presto possano mettere il numero sulla schiena per poter tornare a sfidarsi. Noi, inteso come FCI, siamo qui per esprimere la nostra vicinanza ad una pedalata dall’alto valore emotivo”.

Antonio Giannelli: “La nostra associazione ha sede nel Parco della Pace a Sant’Anna di Stazzema, istituito da una legge dello Stato, per ricordare le 560 vittime innocenti dell’eccidio del 1944. Anche in quell’occasione ripartire fu molto complicato con molti bambini che videro i corpi dei loro genitori bruciato sul sagrato della chiesa. Per questo veicoliamo i valori della pace verso le nuove generazioni. Abbiamo raccolto i disegni dei bimbi dai 3 agli 11 anni, da 130 nazioni e li abbiamo esposti in diverse occasioni importanti come le Olimpiadi di Rio. Lo faremo anche qui. Crediamo fortemente nel messaggio dello sport e per questo siamo qui a questo appuntamento di unione. Abbattiamo i muri e diamo il via al percorso non solo sportivo”

I LUOGHI VISITATI e ORARI: Rossella Di Leo: “Ogni team avrà al via 3 atleti, per un totale di 24 ragazzi, e tutti avremo la maglia con i colori dell’Associazione per la Pace. Dopo la partenza da Codogno (presenti i rappresentanti dell’ospedale di Codogno) visiteremo Terranova Passerini e poi saremo ricevuti da una delegazione dell’ospedale di Cremona dove doneremo la nostra maglia”.

“Partenza alle 10:30 – ha aggiunto Daniele Calosso e poi faremo anche dei trasferimenti in auto nei tratti di traffico. Ci muoveremo in sicurezza con delle auto che ci scorteranno. Dopo lo stop a Cremona ci muoveremo in direzione Mantova – Legnago e poi l’arrivo a Vo’ accolti dall’associazione di ciclismo dei ragazzini del paese (diretta da Graziano Lovo) con l’olimpionica  di Rio 2016, Francesca Pattaro. Pedaleremo in sicurezza e dovremmo essere a Vo’ per le 14:30 o 15:00 circa”. Angelo Baldini: “Il Covid ci ha regalato questo evento e l’unione tra noi team. Abbiamo avuto modo, durante le nostre riunioni virtuali di conoscerci meglio e confrontarci. Siamo diventati amici e non più avversari”.

UNA GARA NEL 2021: “Vorremmo che questa prova nel 2021 diventasse una vera e propria gara con tutte le nostre società impegnate nell’organizzazione – ha aggiunto Massimo Rabbaglio – ricordo infine che le maglie indossate verranno messe all’asta on line per le associazioni dei territori e per i Colori per la pace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *