Sabato in Friuli l’ultima gara del 2020

Ottobre 23, 2020

La stagione fortemente condizionata dal Covid-19 si chiude sabato con la gara a San Vito al Tagliamento (Pn): Iseo Rime Carnovali al via per essere ancora una volta grande protagonista

Il 2020 della Iseo Serrature Rime Carnovali si chiuderà sabato con la tradizionale Coppa San Vito che si disputerà sul circuito pianeggiante di San Vito al Tagliamento (Pn): sarà questa l’ultima prova per i ragazzi in casacca giallo-blu in una annata fortemente condizionata dal Covid-19.

Mentre è sulla via del recupero lo sfortunato Filippo Bertone, dopo la caduta rimediata al Giro del Friuli che gli ha causato una lesione ai legamenti della caviglia, a San Vito al Tagliamento si presenteranno ai nastri di partenza Samuele Zambelli, Matteo Furlan, Omar El Gouzi, Luca Regalli e Matteo Tarolla. In ammiraglia, come sempre, ci saranno i ds Mario Chiesa e Daniele Calosso: “Si tratta di una gara che sulla carta è adatta alle ruote veloci ma siamo a fine stagione e ci potrebbero essere delle sorprese” hanno anticipato i tecnici della formazione bresciana che hanno approfittato di questa ultima convocazione anche per tracciare un primo bilancio della stagione su cui sta per calare definitivamente il sipario.

“E’ stata un’annata nella quale siamo stati chiamati ad affrontare delle problematiche impreviste ed inedite. Abbiamo reagito tutti con grande coraggio ed entusiasmo: a partire dagli sponsor che non ci hanno mai abbandonato per arrivare allo staff e agli atleti che ci hanno sempre messo il massimo dell’impegno. Alcuni atleti hanno pagato più di altri lo stress causato dal Coronavirus e dalle incertezze collegate e per questo il rendimento non è stato all’altezza delle aspettative ma possiamo dire che siamo riusciti ad essere comunque sempre protagonisti su tutti i terreni” ha commentato Mario Chiesa.

“Sino ad oggi ci è mancata solo la vittoria che sarebbe stata il coronamento di tanti sforzi” ha aggiunto Daniele Calosso “Ma per il resto tutta la squadra ha lavorato al massimo; nonostante tutto siamo riusciti a mantenere anche una parte dell’attività internazionale che avevamo in programma di fare ad inizio stagione e siamo già pronti a voltare pagina per portare avanti il nostro progetto anche nella prossima stagione. Un grande grazie va a tutte le aziende che ci appoggiano e che ci hanno stimolato a proseguire nella nostra attività anche per il 2021: nella speranza che la problematica del Coronavirus possa risolversi, affronteremo ancora una volta un programma internazionale di primissimo piano che sarà la base per consentire ai nostri ragazzi di esprimersi al meglio delle loro possibilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *